Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Pubblicità

Scuola di Psicoterapia della Relazione

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Specializzarsi in psicoterapia -  Scuola di Psicoterapia della Relazione 

Orientamento: Relazionale
Sede legale: Viale Abruzzi 4 – 20131 Milano
Sede didattica: Via Caduti di Marcinelle, 7  – 20134 Milano

Direttore: Roberto Carnevalipsicoterapia della relazione

Contatti: 392 1511536 - 392 3694754.

 

 

Ente Gestore
Psiche S.r.l.
Codice Fiscale e Partita Iva: 10295810963


Indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito Web: Scuola di Psicoterapia della Relazione

Pagina Facebook: Scuola di Psicoterapia della Relazione

Consulta gli Organismi ed il Corpo Docente

Presentazione Scuola di Psicoterapia della Relazione

La Scuola di Psicoterapia della Relazione promuove una formazione degli aspetti psicoterapeutici “centrati sulla relazione”. Il piano teorico, metodologico e applicativo poggia pertanto le sue basi sulla relazione intesa come elemento fondante della persona umana. 

La formazione promossa dalla Scuola si pone come obiettivo lo sviluppo della capacità di elaborare interventi complessi e sinergici, sapendo individuare le modalità di intervento più adatte alla complessità dei casi clinici, anche all’interno di un lavoro d’équipe e/o di rete.

Il modello di psicoterapia promosso si ispira all'Analisi Strutturale del Comportamento Sociale (SASB), elaborato da Lorna Benjamin per la misurazione degli stili del funzionamento interpersonale. Con il modello terapeutico IRT (Terapia Ricostruttiva Interpersonale), la Benjamin delinea una modalità osservativa, di raccolta dati, di formulazione del caso e strutturazione del piano terapeutico fondata sul modello SASB, a partire dal presupposto che gli individui hanno appreso modi di pensare, sentire e agire che sono il risultato delle relazioni avute durante i primi anni di vita e dell’Interiorizzazione delle Figure Importanti (IPIR, Rappresentazioni interiorizzate delle Figure Importanti). L’intento della Scuola di Psicoterapia della Relazione è tracciare, a partire dalla SASB, un percorso formativo alla psicoterapia incentrato sulla IRT. La conoscenza di base dei principali approcci psicoterapeutici permetterà, dopo un’accurata valutazione diagnostica fondata sulla SASB, di scegliere l’approccio terapeutico più adeguato, applicando, secondo il modello della Benjamin, la IRT in casi clinici particolarmente complessi, per i quali, secondo la stessa Benjamin, è da considerarsi la modalità terapeutica d’elezione.

Per un approfondimento dei costrutti teorici della Scuola di Psicoterapia della Relazione puoi cliccare qui.

 

La scuola ha in corso la richiesta di riconoscimento al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. 

 

Programma Formativo

L’insegnamento avverrà nella forma di lezioni teoriche, laboratori esperienziali, gruppi di consapevolezza, tirocini.

Lezioni teoriche

Il programma prevede, in ciascun anno accademico, lezioni teoriche su argomenti di base e su argomenti specifici caratterizzanti l’orientamento della scuola. Le lezioni teoriche saranno in generale articolate su 16 o 24 ore annue (2 o 3 giornate di 8 ore), eccezionalmente su 8 ore (una sola giornata). Complessivamente le ore di lezione annue saranno comunque 200.

Laboratori esperienziali – Supervisioni

I laboratori esperienziali saranno condotti da docenti della scuola, e consisteranno in gruppi che, a partire dalla discussione di casi clinici, permetteranno agli allievi di confrontarsi fra di loro sul modo in cui intendono il lavoro clinico. Il conduttore, che sarà un membro del corpo docente, non sarà solo un facilitatore della comunicazione, ma si porrà anche come riferimento per indirizzare gli allievi su temi clinici e offrire chiarificazioni su questi temi. Questi laboratori saranno prevalentemente incentrati sui casi clinici ai quali gli allievi avranno effettuato colloqui psicologici o su situazioni cliniche sperimentate dagli allievi nell’ambito del loro tirocinio, ma potranno anche, soprattutto nel primo biennio, partire da argomenti clinici suggeriti dal conduttore o da uno dei membri del gruppo. I 10 laboratori annui, della durata di 2 ore ciascuno, saranno effettuati nell’intero quadriennio, con la partecipazione degli allievi a ciascun laboratorio. I dieci conduttori effettueranno quattro laboratori ciascuno, per la durata complessiva di 80 ore annue.

Supervisioni

Nel secondo biennio avrà anche inizio la supervisione, che potrà essere individuale o in piccoli gruppi di tre persone. Il supervisore potrà essere uno dei conduttori o un docente che avrà dato la sua disponibilità in tal senso. Nella Scuola non è prevista la figura del Didatta, poiché si ritiene che la formazione debba avvenire in spazi e forme diversi da quello terapeutico, che si considera di pertinenza della sfera personale. Così come la terapia personale non è tra i requisiti richiesti dalla Scuola per accedere ai Corsi, essendo offerti dalla Scuola all’allievo specifici spazi formativi alternativi per acquisire consapevolezza in relazione al lavoro terapeutico (v. la Premessa nella sezione “Relazione sulle modalità ed i criteri di ammissione alla Scuola, sui sistemi di valutazione intermedi e finali degli allievi e sui criteri per l’assegnazione dell’attestato finale”), allo stesso modo non si prevede uno spazio configurato come “terapia didattica”, e si affida alla Supervisione e agli spazi formativi di cui sopra la funzione di formare l’allievo alla psicoterapia.

Un requisito richiesto ai supervisori è aver conseguito la qualifica di Psicoterapeuta da almeno cinque anni.

Dovrà essere effettuato, nel secondo biennio, un numero complessivo di supervisioni non inferiore a 40, con due supervisori diversi.

Gruppi di consapevolezza

Questi gruppi si configurano come momenti di incontro particolarmente coinvolgente nei quali l’allievo sperimenta in prima persona un contatto profondo con la sua parte emozionale, imparando a conoscersi e a prendere consapevolezza degli aspetti personali che vengono imprescindibilmente messi in gioco nella pratica psicoterapeutica. I gruppi di consapevolezza saranno quattro per ciascun anno, con quattro conduttori, uno per ogni gruppo. Avranno la durata di quattro ore ciascuno, per la durata complessiva di 64 ore annue.

Tirocini

La Scuola stipulerà convenzioni con Enti Pubblici o Privati per permettere agli allievi di effettuare annualmente un tirocinio della durata minima di 156 ore, con un tutor interno all’Ente convenzionato. Un docente della Scuola svolge il ruolo di Responsabile dei Tirocini.

La formazione si articolerà, secondo la normativa ministeriale, in 500 ore annue, comprese le 156 ore del Tirocinio. 

Per un approfondimento puoi consultare le Materie di Insegnamento.

Criteri di ammissione e aspetti tecnici

Possono essere ammessi alla scuola quadriennale di formazione i laureati iscritti all’Ordine degli Psicologi o all’Ordine dei Medici.
Gli aspiranti allievi devono inoltrare domanda al Consiglio Esecutivo della Scuola. Alla domanda, redatta in carta semplice, vanno allegati i certificati richiesti per legge (certificato di laurea, certificato d’iscrizione all’Ordine professionale di riferimento) e un curriculum formativo e professionale.

Il candidato effettuerà un colloquio conoscitivo con una commissione composta da tre docenti della Scuola, che avrà un significato consultivo e non vincolante all’iscrizione. La commissione darà comunque una restituzione a ciascun candidato in merito al colloquio effettuato.
L’iscrizione può avvenire anche prima del conseguimento del titolo di abilitazione, purché questo venga conseguito entro la prima sessione utile di Esami di Stato successiva all’inizio dei corsi della Scuola. L’ammissione al secondo anno di corso è subordinata al superamento dell’Esame di Stato entro la fine del primo anno.

Valutazione intermedia: Al termine di ciascun anno accademico, l’allievo dovrà presentare una tesina su un caso o una situazione clinica nella quale si evidenzi la lettura della gestione del caso o della situazione secondo il metodo integrato. Il caso o la situazione clinica potranno essere, in particolare nei primi due anni, attinti all’attività formativa svolta nei laboratori e/o nei gruppi di consapevolezza, e verranno valutati dai docenti della parte generale dell’anno accademico di riferimento.

Valutazione conclusiva: Al termine del quadriennio, l’allievo, avendo adempiuto agli obblighi formativi e avendo assolto l’impegno economico, può richiedere la tesi di fine corso concordandola con un relatore, scelto tra i docenti della Scuola, che ne seguirà la stesura. La richiesta va effettuata almeno tre mesi prima della sessione nella quale la tesi verrà discussa. La tesi, controfirmata dal relatore, deve essere depositata in segreteria almeno trenta giorni prima della discussione finale. Sono previste tre sessioni di discussione della tesi, con valutazione finale, nei mesi di gennaio, giugno e settembre.


Attestato finale: Al superamento dell’esame di valutazione conclusivo la Scuola di Psicoterapia Relazionale Integrata attesta l’acquisizione della formazione specialistica mediante la consegna di un diploma che costituisce titolo legale per l’esercizio della psicoterapia ai sensi dell’art. 3 Legge n. 56 del 18/02/1989 e permette l’iscrizione all’apposito Albo degli Psicoterapeuti depositato presso l’Ordine degli Psicologi e l’Ordine dei Medici. Il Diploma è consegnato in un unico originale, e viene registrato e numerato in un apposito Registro.

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Istituto di Psicoterapia Psicoumanitas - Sede di Pistoia

Specializzarsi in psicoterapia: Istituto di Psicoterapia Psicoumanitas - Sede di Pistoia Orientamento: Integrato, Umanistico, BioenergeticoSede Pistoia:  Via Nazario Sauro 11. Sede Roma: Via Sebino 11. Sede Taranto: Via Dante Alighieri 16. Contatti E-mail pistoia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. E-mail...

leggi tutto...

Istituto Freudiano per la Clinica, la Terapia e la Scienza

Specializzarsi in Psicoterapia - Istituto Freudiano per la Clinica, la Terapia e la Scienza Scuola di Specializzazione in psicoterapiaa orientamento psicoanalitico lacaniano. Orientamento: Modello Psicoanalitico PsicodinamicoSede legale e didattica Roma: Via Palestro...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuola di specializzazione in psicoterapia Milano, scuola di psicoterapia Milano, approccio sistemico, scuole di psicoterapia Lombardia., Scuole di psicoterapia Milano., Scuola di psicoterapia della relazione, Scuola di psicoterapia della relazione Milano, Analisi strutturale del comportamento sociale, Terapia ricostruttiva interpersonale

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni