Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

L'impotenza appresa è un modello comportamentale che implica una risposta disadattiva caratterizzata dall'evitare i cambiamenti, gli affetti negativi ed il collasso delle strategie di problem-solving quando sono presenti degli ostacoli.

impotenza appresaTre sono le componenti necessarie per far sì che l'impotenza appresa sia presente: contingenza, cognizione e comportamento.

L’importanza della relazione terapeuta-paziente come "veicolo" per comprendere e risolvere le difficoltà relazionali e gli aspetti disfunzionali in pazienti con disturbo dissociativo dell’identità.

alleanza terapeutica nel disturbo dissociativo di identitàL’American Psychiatric Association (APA) definisce il disturbo dissociativo come caratterizzato da due o più stati di personalità che mostrano una discontinuità rispetto al senso di sé con conseguenti alterazioni dei comportamenti, della memoria, della percezione, della cognizione e dei sentimenti, così come amnesia per eventi e/o esperienze traumatiche.

Secondo il Dottor Shedler, la comprensione condivisa è un elemento centrale in terapia, in quanto la problematica non può essere compresa solo dal paziente o dal terapeuta, poichè è qualcosa che si sviluppa insieme e trascende ciò che ognuno, preso singolarmente, riesce a capire da solo.

comprensione condivisa in terapiaAll'interno del presente articolo, il Dottor Jonathan Shedler, Professore Associato presso la University of Colorado School of Medicine e Direttore di Psicologia presso il Dipartimento di Psichiatria, avendo insegnato presso molte scuole di psicoterapia, sottolinea l'importanza di non imporre mai il proprio modello ai pazienti.

Coniugando le sue idee teoriche alla sua esperienza clinica, il lavoro di Klein dimostrò che la sua tecnica psicoanalitica di comprendere ed interpretare le angosce, in particolare la paura legata agli impulsi aggressivi, poteva liberare il paziente e consentire un'ulteriore esplorazione del suo mondo interiore.

gli autori della psicologia melanie kleinMelanie Klein è stata un membro controverso ma molto influente della British Psychoanalytical Society per oltre trent'anni.

Ragazzi e giovani con una corteccia più sottile in regioni cerebrali coinvolte nell'elaborazione delle decisioni sono più portati ad avere un comportamento impulsivo. Lo evidenzia un nuovo studio che ha confrontato dati neuroimaging e test comportamentali di centinaia di soggetti tra 9 e 24 anni, rafforzando l'ipotesi di una forte base neurobiologica dell'impulsività

basi neurobiologiche dell impulsività nei giovaniRagazzi e giovani con una corteccia più sottile in particolari regioni cerebrali sono più impulsivi nelle decisioni rispetto a quelli con una corteccia più spessa: lo rivela un nuovo studio pubblicato sulla rivista “Journal of Neuroscience” da un gruppo di ricercatori dell’Università della Pennsylvania a Philadelphia guidati da Theodore Satterthwaite.

Le rivelazioni dei clienti di specifiche narrazioni autobiografiche forniscono un importante contributo allo sviluppo di forti alleanze terapeutiche e offrono agli psicoterapeuti un'opportunità chiave per facilitare i cambiamenti del cliente verso un'elaborazione emotiva produttiva - la costruzione di nuovi significati personali – durante l'ora del trattamento.

memorie autobiografiche e narrazione di sèAll'interno della psicoterapia, lo storytelling, o racconto della storia, del cliente è fondamentale per lo sviluppo della relazione psicoterapeutica e consente di far emergere un contesto condiviso di significato e comprensione tra cliente e psicoterapeuta, tipicamente basato su ricordi personali di esperienza passate.

Secondo il Dottor Brown esistono fattori protettivi e fattori di rischio che possono favorire un migliore o peggiore processo di recupero in seguito ad un trauma; in sostanza, l'essere traumatizzati varia in base alle capacità dell'individuo di dimostrarsi resiliente.

trauma resilienzaA seconda della persona, il termine trauma può evocare immagini vivide di ogni genere, producendo forti sensazioni, emozioni, e reazioni all'esperienza traumatica.

La psicoterapia adleriana cerca di promuovere ideali di uguaglianza sociale, al fine di armonizzare uno sviluppo non solo individuale ma anche di tipo sociale.

psicoterapia adlerianaLa psicoterapia adleriana è una terapia a breve termine, orientata all’obiettivo, di stampo psicodinamico, basata sulle teorie di Alfred Adler.

Perchè abbiamo la tendenza a preferire le comunicazioni on line? E perchè comunicare on line è più semplice di una comunicazione faccia a faccia?

comunicazione online vs comunicazione faccia a facciaRientrate a casa dopo una lunga giornata di lavoro passata quasi completamente davanti al pc; togliete le scarpe, preparate un drink e, ironicamente, vi sedete nuovamente sul divano prendendo il pc e il cellulare.”

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni