Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Anoressia, allarme al Sant’Orsola di Bologna: «Sempre più casi, il centro scoppia»

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sos del professor Franzoni: «Si ammalano già a 10 anni». E lancia un appello anche agli allenatori sportivi. La scrittrice Caterina Cavina attacca su Facebook la prova costume.

anoressia allarme sant orsolaBOLOGNA - «Qualche anno fa —confida il neuropsichiatra infantile Emilio Franzoni — si presentò al nostro Centro per i disturbi del comportamento alimentare una ragazza arrivata sesta a Miss Italia, convinta di essere brutta. Per qualche chilo in più. Che vedeva solo lei».

Storie di ordinaria dismorfofobia. O semplicemente di scarsa autostima. Condizione che conduce, nella migliore delle ipotesi, a una vita triste, se non a una profonda depressione. Fino a innescare, ci dice il professore, «in soggetti già predisposti, forse geneticamente» il tunnel dell’anoressia.

Il post della scrittrice Caterina Cavina

Di recente, a ridosso del suicidio della 15enne di Rivoli che si è tolta la vita perché si considerava «troppo grassa», la bolognese Caterina Cavina si è scagliata su Facebook contro l’imperativo della «prova costume», sbandierato in ogni dove e nelle pubblicità che martellano al primo anelito di primavera.

Lei è autrice dei romanzi di successo, Le ciccione lo fanno meglio e Le ciccione lo fanno sempre meglio, in realtà più profondi del titolo che li accompagna. Che parlano anche di donne vittime di ciò che il mondo vorrebbe da loro.

«Tacete!», intima dunque sui social la scrittrice a chi pubblicizza beveroni e cure dimagranti. «Perché il corpo della donna deve essere messo alla prova? Non è già abbastanza provato?» Parla di «ideologia sessista, razzista e omicida», «Perché ci sottoponiamo a tutto questo?», «Perché dobbiamo morire per due centimetri di cellulite che sicuramente non ci tolgono la possibilità di camminare, esplorare, sorridere, vivere?».

 

Tratto da “La Repubblica” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Istituto di Terapia Familiare di Siena - ITFS

 Specializzarsi in Psicoterapia: Istituto di Terapia Familiare di Siena - ITFS Orientamento: Psicoterapia Familiare e RelazionaleSede centrale: Via dei Termini, 6 - 53100 SIENAAltre Sedi: Viale Matteotti, 29 - 58100 GROSSETOContatti:...

leggi tutto...

Istituto Italiano WARTEGG

Orientamento: Scuola di Formazione in Psicodiagnostica Sede centrale: via Colossi, 53 A/6  - 00146 ROMAContatti: Tel. 06 56339741Riconoscimento: Indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito Web: www.wartegg.com

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, anoressia, psicopatologia, allarme Sant'Orsola

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni