Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Depressione, ansia e gli altri: com'è vivere con una persona con un disturbo mentale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Quando una persona a te così vicina ha un disturbo mentale provi una solitudine che è difficile capire se non l'hai vissuta."

depressione ansia e gli altriQuando si parla di malattia mentale si dimentica spesso—per motivi di cosiddetta forza maggiore—che intorno a chi ne soffre ci sono parenti, amici, fidanzati, che spesso non sanno che pesci pigliare.

Poiché io stessa soffro di bipolarismo so cosa significa, e mi ritengo molto fortunata: la mia famiglia è sempre stata con me nonostante per loro sia ancora difficile usare parole come 'disturbo mentale'.

Mi hanno seguita durante il ricovero e a volte partecipano alle mie sedute di psicoterapia, per capire meglio me e come rendere più facili anche le loro vite.

Trovare aiuto, per chi sta accanto al malato, non è facile: sulla pagina di Non Siamo Soli commentano spesso persone piene di risentimento che si sentono abbandonate.

Come mi ha spiegato Eleonora Orsi, psicologa, "Credo che le persone che stanno accanto ai malati si sentano sole per tanti motivi, a seconda del carattere. Un motivo può essere dato dal fatto che fanno fatica a capire cosa sta succedendo ai loro cari. Lavorando all’ambulatorio dei disturbi alimentari spesso incontro genitori disperati che non comprendono come la figlia possa non vedere di essere così magra o così ossessionata dal cibo, e che all'inizio riconducono tutto a un capriccio, opponendosi, scontrandosi, ma poi scoprono che il sintomo è solo un modo per far uscire un altro tipo di sofferenza più profonda. Questo ci porta al secondo motivo: molte volte chi sta accanto alle persone malate si sente solo perché impotente davanti alla malattia. E spesso il servizio sanitario risulta carente nel fornire un'adeguata spiegazione ed educazione, o spazio per l'ascolto e il supporto."

 

Tratto da “Vice” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Il Ruolo Terapeutico di Genova - Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica

Specializzarsi in Psicoterapia: Il Ruolo Terapeutico di Genova - Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica Orientamento: PsicodinamicoSede centrale: Via XX settembre 32/5 – 16121 GENOVAContatti: Tel. e Fax. 010 4074044; Cell. Dott.ssa Rita...

leggi tutto...

SIPRe - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad indirizzo “Psicoanalisi …

 Specializzarsi in Psicoterapia: SIPRe - Scuola di Specializzazione in psicoterapia ad indirizzo “Psicoanalisi della Relazione” Orientamento: PsicoanaliticoSede legale: Via Appia Nuova, 96 - 00183 ROMAAltre sedi: Via Carlo Botta, 25 - 20135...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, ansia, depressione

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni