Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Disturbi mentali e uso di sostanze: i servizi non abbandonino i pazienti durante l’adolescenza

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Progetto europeo «Milestone» per sviluppare nuovi modelli assistenziali

disturbi mentali e uso di sostanzeMentre la salute mentale ha fatto notevoli progressi sia dal punto di vista delle conoscenze che delle pratiche assistenziali, esiste ancora un’area negletta che coincide con l’età critica per l’insorgere dei disturbi mentali e da abuso di sostanze.

Si tratta della «transizione» tra l’infanzia (compresa l’adolescenza) e l’età adulta, che dovrebbe compiersi al compimento dei 18 anni, ma che in molti casi in realtà sfuma: con l’interruzione delle cure e tutte le conseguenze che possono derivarne.

«Occorre standardizzare questo passaggio, troppo spesso finora lasciato al caso: non deve dunque stupire che molti ragazzi abbandonino le terapie», avverte Giovanni de Girolamo, direttore dell’unità operativa di psichiatria epidemiologica e valutativa dell’Irccs Fatebenefratelli di Brescia, anticipando le conclusioni del progetto europeo «Milestone», avviato nel 2014 proprio per sviluppare nuovi modelli assistenziali per i pazienti che transitano dai servizi di salute mentale per l’infanzia e l’adolescenza a quelli per l’età adulta.

La ricerca, oltre a indagare l’architettura e il funzionamento dei servizi di salute mentale in Europa, ha coinvolto mille ragazzi (quasi maggiorenni), insieme ai loro genitori e clinici di riferimento. Tutti sono stati seguiti per quasi tre anni dal team di ricerca. È così emerso che troppi adolescenti con problemi psichici o comportamentali non sono più seguiti durante l’adolescenza.

E, quando ritrovano una possibilità assistenziale, in molti casi è troppo tardi. Ovvero: c’è il rischio che questi problemi continuino a perpetrarsi per buona parte della vita. I giovani seguiti erano in carico ai servizi prevalentemente per disturbi d’ansia (24 per cento) o dell’umore (31 per cento), disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività (21 per cento), disturbi dello spettro autistico (15 per cento) e alimentari (11 per cento).

Tratto da “La Stampa” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Il Ruolo Terapeutico di Genova - Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica

Specializzarsi in Psicoterapia: Il Ruolo Terapeutico di Genova - Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica Orientamento: PsicodinamicoSede centrale: Via XX settembre 32/5 – 16121 GENOVAContatti: Tel. e Fax. 010 4074044; Cell. Dott.ssa Rita...

leggi tutto...

Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Rist…

Specializzarsi in Psicoterapia: Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo Orientamento: Psicodinamico – Tecniche ImmaginativeSede centrale: Via A. Aleardi, 23 – 31100 TREVISOContatti: cell...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, adolescenza, disturbi mentali e uso di sostanze, progetto europeo Milestone

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni