Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Disturbo Ossessivo da Relazione: Cos’è E Come Uscirne

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il disturbo ossessivo da relazione è una forma di disturbo ossessivo compulsivo nel quale la persona sperimenta pensieri intrusivi, non desiderati ma pervasivi, riguardanti la qualità e l’autenticità dell’amore nei confronti del proprio partner.

disturbo ossessivo da relazioneSto col mio ragazzo da più di cinque anni, ora va tutto bene ma all’inizio della nostra storia io ho attraversato un periodo molto complicato. Dopo circa 8 o 9 mesi che stavamo insieme ho iniziato a stare male. Molto male.

Avevamo da poco preso casa insieme, io tutte le sere andavo ad insegnare in palestra (sono istruttore di yoga) e proprio una sera, mentre ero alla fermata del tram e l’avevo appena salutato, la mia mente ha fatto una specie di clic: non lo amo. Lo devo lasciare.

Sia chiaro: io ero molto innamorato, e anzi, forse per la prima volta nella mia vita stavo vivendo una storia appagante e “simmetrica”.

Io piacevo a lui e lui piaceva a me. Stavamo bene. Eppure quella sera è successo qualcosa in me, qualcosa di potente e inspiegabile, e da quel momento ho vissuto mesi molto, molto difficili. Per circa una settimana ho provato a tenermi tutto dentro, convinto che potesse passare da solo, ma i pensieri hanno preso letteralmente a perseguitarmi.

Non facevo altro che tormentarmi all’idea di doverlo lasciare, di dover affrontare la separazione, il suo e il mio dolore, come se tutto potesse accadere allo stesso tempo per mia volontà e contro la mia volontà. Ho anche iniziato a temere di poter provare attrazione per gli altri (cosa in realtà normalissima: siamo esseri umani) e di poter finire da un momento all’altro a flirtare o fare sesso in giro.

Nell’arco di poco tempo tutto quel mio controllo mentale mi ha portato a una specie di lotta continua contro me stesso. Avevo paura di me, delle mie reazioni, dei mie sentimenti. Avevo paura di perdere la persona che amavo a causa della mutevolezza e dell’impalpabilità di quello che sentivo.

E tutta questa instabilità mi ha portato a sviluppare dei vissuti depressivi: passavo molto tempo in casa, cercavo di anestetizzarmi guardando video e serie tv, evitavo situazioni che ritenevo potenzialmente a rischio.

 

Tratto da “Freeda” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica

 Specializzarsi in Psicoterapia: ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica Orientamento: PsicoanaliticoSede centrale: via Amendola, 52 scala E 70126 BARIContatti: Cell. 347 0018171 - 329 6164043Riconoscimento:  Riconoscimento MIUR D. M...

leggi tutto...

ECOPSYS - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della Famiglia

 Specializzarsi in Psicoterapia: ECOPSYS - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della Famiglia Orientamento: Sistemico Relazionale della Famiglia e della coppiaSede centrale: Via Verdi, 18 - 80132 NAPOLIAltre Sedi: Viale dei Bersaglieri...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, disturbo ossessivo da relazione

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni