Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Fai bei "sonni"

Due bambini su dieci dormono male, lo dice uno studio dell'Università di Parma. Tra i responsabili dell'insonnia l'uso smodato delle tecnologie prima di addormentarsi e la cattiva alimentazione. E allora bisogna educare alla qualità del sonno, come si sta già facendo  per l'alimentazione.

insonnia bambini fai bei sonniBimbi sempre più insonni. E’ sempre più difficile dormire bene. Anche per i più piccoli.  I bambini italiani infatti, pur dormendo un numero di ore adeguato per notte (in media circa 9), hanno una qualità del sonno non sempre soddisfacente. Di più: 2 bimbi su 10 dormono male.
 
Lo dice uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Parma nell’ambito del progetto di educazione (alimentare e motoria) Giocampus. Ecco i risultati: il 19% dei bambini (138 su 720) dell’ultimo anno delle scuole elementari di Parma hanno una scarsa qualità del sonno. Non solo.
 
I ricercatori che hanno esaminato la qualità del sonno dei bambini, spiegano come spesso non è ottimale e questo può influire sul loro stato di salute complessivo, ad esempio facendoli sentire stanchi al risveglio (84%) o addirittura rischiando di farli addormentare sui banchi a metà mattina o nel pomeriggio (73%).
 
Abitudini negative. Ma quali sono le abitudini che possono contribuire ad una insoddisfacente qualità del sonno?
 
Tanti sono i fattori: la condivisione del letto o della stanza  (per il 44% ci sono possibili interferenze esterne dovute alla presenza di familiari e animali domestici), l’utilizzo del cellulare o del tablet mentre si è a letto (1,4%), tenere la luce  accesa parzialmente o del tutto (29,8%), mangiare o bere (anche caffeina) prima di coricarsi  (70,3%), alzarsi per andare in bagno, anche più volte per notte (30,7%).
 
 
Tratto da "La Repubblica" - Prosegui nella lettura dell'articolo
 
 
Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

IMAGO - Scuola Romana di Psicologia Clinica

Orientamento: Psicoterapia Psicoanalitica/Psicologia Clinica Sede legale: Viale delle Provincie, 6 – 00162 RomaSede didattica: Via Matera 18 - 00182 RomaAltre Sedi: Non presenti Contatti:Tel./ Fax 06/44248016 Riconoscimento: Riconosciuta dal Ministero...

leggi tutto...

APC - Associazione di Psicologia Cognitiva

Specializzarsi in Psicoterapia: APC - Associazione di Psicologia Cognitiva Orientamento: Psicoterapia Cognitivo - ComportamentaleSedi: ROMA Viale Castro Pretorio, 116 - 00185LECCE Via Bonaventura Mazzarella, 25 - 73100; VERONA Vicolo Ghiaia, 7...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, bambini, insonnia, qualità del sonno, stato di salute, abitudini

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni