Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

I nuclei psicopatologici del Narcisismo Maligno

Narcisismo, lacune nel Super-Io, sadismo, egocentrismo, regressione, grandiosità, paranoide, distruttivo, manipolativo, e utilizzo ricorrente di meccanismi proiettivi.

Narcisismo malignoOtto Kernberg, nel trattare la psicopatologia dell’odio e dell’aggressività, introduce in un’area al limite, collocata tra il disturbo narcisistico di personalità e il disturbo antisociale di personalità,  la Sindrome di Narcisismo Maligno.

Questa presenta alcuni nuclei psicopatologici rilevanti per la valutazione clinica; essa è caratterizzata dalla presenza di un Disturbo Narcisistico di Personalità, un comportamento antisociale, un’aggressività egosintonica o tratti sadici rivolti sia verso gli altri che verso sé stessi, e un forte orientamento paranoide.

Al fine di comprendere meglio tale Sindrome, verrà ora presentato un piccolo caso clinico.

Tommy Gilbert, 30enne laureato alla Princeton, sparò il padre alla testa; la provocazione apparente che lo portò a commettere tale gesto riguardava la scelta del padre di ridurre il suo budget mensile.

Tommy decise pertanto di recarsi a casa dei genitori a New York, allontanò la mamma da casa con la scusa di andare a comprare qualcosa per il pranzo, e assassinò suo padre cercando di simulare, successivamente, un suicidio.

La madre rientrò a casa dopo soli 15 minuti, perché aveva intuito che qualcosa non andava, ma ormai era troppo tardi.

Il padre di Tommy era un imprenditore industriale che aveva sostenuto il figlio, per molti anni, sia emotivamente che finanziariamente.

Tommy sin da piccolo mostrava problemi e difficoltà nelle relazioni, non riusciva a mantenere un lavoro, frequentava poligoni di tiro, aveva “svuotato” diverse carte di credito e aveva problemi di dipendenza.

Egli era infatti stato in trattamento per una condizione psichiatrica. Nel 2010, Tommy risultò sospettato di aver dato fuoco ad un palazzo di amici di famiglia.

Dopo un alterco con il suo compagno di infanzia in cui lo aggredì molto violentemente, violò il successivo ordine restrittivo tornando dall’amico per cercare di farsi perdonare.

 

Tratto da Psiconline.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 


 

SPC – Scuola di Psicoterapia Cognitiva

Specializzarsi in Psicoterapia: SPC – Scuola di Psicoterapia Cognitiva Orientamento: Psicoterapia Cognitivo - ComportamentaleSedi: ANCONA Via Piave, 14 – 60125GROSSETO Via G. Lanza, 26 – 58100; NAPOLI Via Antonio Cinque, 93/95 –...

leggi tutto...

SPC – Scuola di Psicoterapia Cognitiva

Specializzarsi in Psicoterapia: SPC – Scuola di Psicoterapia Cognitiva Orientamento: Psicoterapia Cognitivo - ComportamentaleSedi: ANCONA Via Piave, 14 – 60125GROSSETO Via G. Lanza, 26 – 58100; NAPOLI Via Antonio Cinque, 93/95 –...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni