Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

I ruoli di genere

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I ruoli sessuali, o ruoli di genere, riguardano le aspettative sociali inerenti il comportamento tipico e appropriato di uomini e donne.

i ruoli di genere

In generale, il ruolo di genere femminile include le aspettative che le donne e le ragazze esibiscano tratti e comportamenti comunitari, che si concentrano sull'abilità interpersonale, l'espressività e la sensibilità emotiva.

Al contrario, il ruolo di genere maschile include le aspettative che uomini e ragazzi esibiscano tratti e comportamenti di agenticità, che si concentrano sull'auto-orientamento, l'indipendenza e l'assertività.

Inoltre, i ruoli di genere includono aspettative su altri elementi, come le abilità cognitive, gli hobby, gli interessi e la scelta professionale.

Poiché i ruoli di genere trascendono molte situazioni diverse, possono esercitare un'influenza considerevole, e quindi studiarli è fondamentale per comprendere la psicologia di uomini e donne.

I ruoli di genere includono sia le norme descrittive, cioè descrivono il comportamento tipicamente osservato negli uomini e nelle donne, sia le norme ingiuntive o prescrittive che impongono il comportamento che è socialmente approvato per uomini e donne.

Queste convinzioni sono spesso considerate consensuali: gli studi sugli stereotipi di genere o le credenze su uomini e donne in una vasta gamma di culture, hanno rilevato che sebbene esista una certa variabilità, le persone di culture diverse generalmente concordano su come sono gli uomini e le donne.

Indipendentemente dall'accuratezza di tali credenze, questo consenso diffuso conferisce loro un notevole potere.

Inoltre, i ruoli di genere tendono ad essere socialmente approvati, ma differiscono rispetto al tipo di contesto culturale in cui si sviluppano.

Non solo le persone concordano sul fatto che uomini e donne siano diversi, ma anche sul fatto che tali differenze siano adattive e positive per ognuna delle categorie di genere.

Scrittori e filosofi hanno a lungo considerato l'impatto di aspettative diverse per uomini e donne. Lo studio scientifico dei ruoli sessuali iniziò durante la seconda ondata del femminismo intorno agli anni '70, quando gli psicologi iniziarono a documentare e spiegare le differenze sessuali nel comportamento e nelle abilità cognitive.

Le spiegazioni delle differenze legate al genere includono una vasta gamma di cause sociali e biologiche.

Sebbene la convenzione generale usi il termine 'genere' per descrivere i sistemi sociali e culturali - ad esempio, la socializzazione - ed il 'sesso' per descrivere i gruppi biologici di uomini e donne, il consenso crescente suggerisce che queste cause potrebbero non essere facilmente separate.

Ad esempio, le differenze biologiche, come la gravidanza, possono assumere un significato più o meno elevato in culture con differenti richieste sociali o economiche.

I ruoli di genere sono strettamente intrecciati con i ruoli sociali di uomini e donne. 

Nella divisione tradizionale del lavoro, gli uomini occupano ruoli di alto livello o di leadership più delle donne, e le donne occupano ruoli di custodia e domestici più degli uomini.

Quando un gruppo di persone occupa un particolare tipo di ruolo sociale, gli osservatori deducono che il gruppo possiede le qualità interne adatte a tali ruoli, non riuscendo quindi a rendere conto del potere del ruolo di genere di influenzare il comportamento.

Nel caso dei gruppi di genere, l'osservazione che gli uomini occupano ruoli di leadership e le donne ruoli di presa in carico, porta ad assumere che ciascun gruppo possieda tratti di personalità congruenti.

Le prove iniziali a supporto di questo processo inferenziale provenivano da una serie di esperimenti in cui gli intervistati leggevano brevi scenari su individui che erano descritti come: a) maschi, femmine o sesso-non specificati e b) dipendenti, casalinghe o occupazione non specificata.

Quando non veniva specificata alcuna occupazione, le inferenze seguivano i tradizionali stereotipi di genere - vale a dire che le donne erano accostate a ruoli comunitari e gli uomini a contesti lavorativi specifici.

Tuttavia, quando l'individuo bersaglio veniva descritto come casalinga, gli intervistati hanno dedotto che l'individuo era altamente comunitario e non agentico, indipendentemente dal fatto che l'individuo target fosse maschio o femmina.

Possedere tratti stereotipati di genere viene poi elaborato in ruoli di genere più ampi, compresa la credenza che uomini e donne sono particolarmente adatti per i loro ruoli sociali.

Effetti dei ruoli di genere

A causa della natura consensuale e ampiamente approvata dei ruoli di genere, questi hanno un notevole impatto sul comportamento. Le aspettative legate al genere possono iniziare ad esercitare un'influenza estremamente precoce nella vita.

Infatti, entro 24 ore dalla nascita, i genitori si trovano a descrivere i bambini e le bambine in termini stereotipati di genere.

Tali aspettative suscitano un comportamento di conferma, come dimostrato in diversi esperimenti che studiano la cosiddetta “profezia che si autoavvera”.

In un esperimento classico, a ciascun partecipante è stato chiesto di completare una serie di compiti stereotipati maschili e femminili insieme ad un partner, che non hanno incontrato.

Pubblicità

Gli sperimentatori hanno valutato se i partecipanti ritenessero di interagire con un partner maschio o femmina.

Gli incarichi di lavoro seguivano le linee stereotipate di genere: quando i partecipanti credevano di interagire con un partner dell'altro sesso, negoziavano una divisione del lavoro più tradizionale.

È importante sottolineare che questa divisione del lavoro stereotipata del genere si è verificata indipendentemente dal sesso effettivo del partner.

La semplice convinzione che qualcuno sia uomo o donna, anche se errata, può suscitare comportamenti conformi alle aspettative di genere.

Un'ampia varietà di fonti, inclusi genitori, insegnanti, colleghi e media, trasmettono queste aspettative, le quali, a loro volta, producono un impatto considerevole sulle scelte di vita.

Ad esempio, il Modello di Eclles ha spiegato in che modo le aspettative dei genitori e degli insegnanti sulle differenze di genere nelle abilità portano ad una maggiore tendenza negli individui ad eccellere nei domini relativi alla produzione di risultati.

Inoltre, l'esperienza ripetuta in determinate attività può portare allo sviluppo di caratteristiche di personalità congruenti, che possono così guidare i comportamenti in diverse situazioni.

Un altro elemento importante del potere esercitato dai ruoli di genere è che le persone vengono premiate per il rispetto e punite per le trasgressioni.

Coloro che violano le aspettative stereotipate di genere, a causa delle preferenze sessuali, della scelta lavorativa o delle caratteristiche della personalità, spesso incontrano una deroga nel loro ambiente sociale.

Tale negatività è stata documentata in scoperte sperimentali: le donne che adottano un comportamento dominante o auto-promettente sono penalizzate rispetto ad uomini con caratteristiche simili.

Questa deroga può includere il sessismo, l'eterosessimo e la discriminazione.

Le aspettative sul ruolo sessuale contribuiscono inoltre alla differenza nel comportamento di uomini e donne.

Ad esempio, la tendenza degli uomini ad aggredire più delle donne è esacerbata da comportamenti stereotipati, come aggressività fisica, rispetto all'aggressività psicologica o verbale.

Al contrario, la differenza di sesso diminuisce o si inverte per l'aggressione relazionale, in cui gli elementi delle relazioni sono usati per danneggiare gli altri.

Allo stesso modo, la maggiore tendenza degli uomini ad aiutare gli altri appare specialmente in situazioni non familiari o potenzialmente pericolose.

Le analisi del comportamento eroico suggeriscono che le donne tendono ad aiutare in contesti che richiedono un impegno a lungo termine, mentre gli uomini tendono ad aiutare in contesti fisicamente esigenti o di risposta immediata.

Questi modelli di comportamento sono coerenti con le aspettative sul ruolo di genere che enfatizzano le relazioni intime delle donne e la fisicità degli uomini.

Implicazioni dei ruoli di genere

Nonostante la diffusa persistenza, i ruoli di genere hanno anche mostrato una certa malleabilità.

Dalla metà del XX° secolo, queste aspettative sono cambiate molto negli Stati Uniti ed in molte altre culture.

L'ingresso delle donne nella forza lavoro retribuita, ed in particolare nelle professioni precedentemente dominate dagli uomini, ha comportato il 'rilassamento' di molte restrizioni imposte al comportamento delle donne.

Le persone generalmente credono che le donne, rispetto al passato, abbiano adottato molte qualità stereotipate maschili e si aspettano che continuino ad adottarle in futuro.

I ruoli degli uomini rivelano anche alcuni segni di cambiamento, anche se in misura minore rispetto ai ruoli delle donne.

I dati suggeriscono che gli uomini, rispetto agli anni '60, hanno aumentato il tempo dedicato alla cura dei bambini e le aspettative di una paternità più coinvolta continuano a crescere.

Tuttavia, nonostante uomini o donne provino a trascendere i confini dei loro ruoli di genere incontrano ancora resistenza in molti campi.

Nondimeno, la convinzione che i ruoli di genere stiano cambiando può in definitiva fornire a uomini e donne l'opportunità di seguire le proprie preferenze ed i propri desideri, piuttosto che essere vincolati dalle aspettative della società.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

Bibliografia

Diekman, A. B., & Eagly, A. H. (2000). Stereotypes as dynamic constructs: Women and men of the past, present, and future. Personality and Social Psychology Bulletin, 26, 1171-1188.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

SIPRe - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad indirizzo “Psicoanalisi …

 Specializzarsi in Psicoterapia: SIPRe - Scuola di Specializzazione in psicoterapia ad indirizzo “Psicoanalisi della Relazione” Orientamento: PsicoanaliticoSede legale: Via Appia Nuova, 96 - 00183 ROMAAltre sedi: Via Carlo Botta, 25 -...

leggi tutto...

Centro Studi ETEROPOIESI Torino – LOGOS

 Specializzarsi in Psicoterapia: Centro Studi ETEROPOIESI Torino – LOGOS Orientamento: Sistemico RelazionaleSede centrale: Corso Francia, 98 - 10146 TORINOSedi distaccata: Via F. Pozzo, 19/3 - 16145 GENOVAContatti: Torino tel e fax...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, Dottoressa Giorgia Lauro, i ruoli di genere, ruoli sessuali, aspettative sociali, ruolo di genere femminile, ruolo di genere maschile, caratteristiche di personalità, ambiente sociale, cultura di appartenenza, stereotipi di genere

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni