Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Isolamento sociale e conseguenze psicopatologiche

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’isolamento sociale, utilizzato spesso all’interno dei servizi giudiziari penitenziari, può determinare condizioni mentali patologiche come depressione, ansia, aumento dell’eccitazione e autolesionismo.

isolamento sociale e conseguenze psicopatologicheÈ possibile sapere cosa sta accadendo nella mente quando siamo fisicamente e socialmente isolati?

Originariamente creato negli anni ’50 per studiare la coscienza, i serbatoi di deprivazione sensoriale possono fornire una visione d’insieme.

Conosciuto anche come “camera di isolamento” o “serbatoio di galleggiamento”, un tipico serbatoio di deprivazione sensoriale è una scatola scura senza finestre abbastanza grande da ospitare un adulto.

Il cliente, nudo o con abiti minimi, è posto in una soluzione salina tiepida che crea una sensazione “fluttuante”; l’oscurità estrema gli rende quasi impossibile vedere qualcosa, inclusa la propria mano davanti al volto.

Non vi sono odori, gusti o suoni ad eccezione di quelli che compie il soggetto. La filosofia che sta alla base del progetto è quello di ridurre al minimo la stimolazione sensoriale possibile; in sostanza, non si può sentire, assaggiare, toccare, odorare o vedere.

John Lilly è l’inventore della camera di isolamento, e la costruì per testare gli effetti sul cervello umano della deprivazione sensoriale controllata.

La teoria partiva da un assunto ben preciso: visto che l’attività cerebrale aumenta o si riduce a seconda degli stimoli esterni ai quali siamo sottoposti, privare il cervello di ogni stimolo dovrebbe indurre uno stato di rilassamento totale che conduce al sonno.

In sostanza, all’interno della camera non si può sentire, assaggiare, toccare, odorare o vedere; quando le informazioni in ingresso vengono minimizzate o eliminate, gli effetti possono essere ingannevoli.

 

Tratto da “Psicologi Italiani” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Istituto Gestalt Analitica (ex Centro Studi Psicosomatica)

Specializzarsi in Psicoterapia: Istituto Gestalt Analitica (ex Centro Studi Psicosomatica) Orientamento: Gestaltico AnaliticoSede centrale: Via Padre Semeria, 33 – 00154 ROMAContatti: Tel. 06 39745458Cell. 346 6885073Fax: 06 39760351Riconoscimento: Decreto del MIUR...

leggi tutto...

Scuola di Formazione di Psicoterapia ad indirizzo Dinamico

 Specializzarsi in Psicoterapia: Scuola di Formazione di Psicoterapia ad Indirizzo Dinamico Orientamento: Psicoanalitico - PsicodinamicoSede centrale: Via G.R. Curbastro, 29/B - 00149 ROMASedi periferiche: Piazzale Cesare Battisti, 10 - 47921 Rimini Via...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, isolamento sociale, conseguenze psicopatologiche

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni