Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

L'esperienza della mente psicotica

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'esperienza della mente psicotica è costituita dall'intreccio e dall'eccessivo coinvolgimento con le proprie allucinazioni in quanto basate su relazioni oggettuali precoci.

l esperienza della mente psicoticaL'esperienza delle nostre menti può essere modellata dai sistemi di credenze che abbiamo sviluppato nel corso della vita.

L'idea che le nostre menti possono corrispondere a ciò che noi immaginiamo che siano può sembrare un'affermazione difficile da dimostrare.

Ma la fiducia è cruciale per l'apprendimento e la conoscenza, quindi il termine “immaginazione” in questo senso connota semplicemente una convinzione fiduciosa nei processi mentali costruiti e nel contenuto della nostra mente.

Essenzialmente, la mente può essere intesa come una “tabula rasa” nel bambino umano, e da quel punto in poi, la conoscenza si accumula attraverso l'associazione e la fiducia, compresa l'immaginazione.

Il mondo mentale fa affidamento su convinzioni, associazioni e fiducia in ciò che apprendiamo.

Ciò può essere contrastato con un'esperienza sensoriale consensuale che consente una prospettiva di realtà più unificata tra le persone.

La mente può essere semplicemente un'arena più imprecisa dell'esperienza, forse interpretata con precisione come una “scatola nera” o un campo di attività che si basa sull'immaginazione.

Anche la conoscenza errata o inesatta può essere basata sull'associazione e sulla fiducia. Questo è certamente vero per le persone con psicosi, che credono nelle allucinazioni uditive ed in altre “entità” nelle loro menti.

La fiducia e l'associazione possono anche rappresentare la base dell'intelligenza. Anche quando le persone con psicosi associano le loro esperienze a convinzioni deliranti, possono rimanere fiduciosi delle loro allucinazioni.

Essenzialmente, possono immaginare queste 'entità' per occupare le loro menti e associarle a qualunque credenza delirante sembri più rilevante.

Può darsi che le allucinazioni possano rappresentare la madre ed il padre dell'individuo psicotico, per esempio, in quanto la composizione e l'aspetto di tali allucinazioni possono essere basate su relazioni oggettuali o relazioni primarie per quell'individuo.

.L'esperienza della mente psicotica è costituita dall'intreccio e dall'eccessivo coinvolgimento con le proprie allucinazioni in quanto basate su relazioni oggettuali precoci.

La corrispondente ambiguità e ambivalenza con cui le allucinazioni vengono avvicinate dall'individuo psicotico consente uno slancio nella loro presentazione mutevole e dinamica immaginata.

Tali entità si conformano a ciò che l'individuo psicotico immagina di essere, e l'immaginazione muta la loro presentazione per conformarsi alla percezione mutevole, basata sull'ambivalenza e l'ambiguità con cui gli oggetti genitoriali sono percepiti.

La mente dell'individuo psicotico è costituita dall'intreccio e dall'eccessivo coinvolgimento con le proprie allucinazioni in quanto basate su relazioni oggettuali precoci.

Fuggire da loro potrebbe quindi essere impossibile. Ciò significa che allucinazioni e deliri penetrano nel santuario della mente divenendo abrasive e dannose.

Il sé dell'individuo psicotico può essere assalito da una mancanza di privacy ed una sintonizzazione con gli aspetti negativi del sé, come riflesso delle allucinazioni che assumono la forma di entità immaginate nella mente.

La dissociazione è appunto un visione del mondo quasi fosse irreale. Rappresenta un distacco percepito dal corpo o dallo stato emotivo in cui entrambi sembrano non reali.

È un concetto che può applicarsi all'esperienza dell'individuo psicotico e del suo regno mentale, modellato da un ritiro ed un isolamento come conseguenza delle allucinazioni uditive punitive.

L'assalto delle allucinazioni uditive permetterebbe ai fenomeni coinvolti nella dissociazione di verificarsi nel regno mentale, oltre a causare la dissociazione nel regno materiale.

L'affetto diminuito delle persone psicotiche ne è la prova. L'affetto diminuito risulta da esperienze emotive punitive, come osservato in situazioni che promuovono il fenomeno dell'impotenza appresa.

L'impotenza e la dissociazione apprese sono infatti compatibili con l'esperienza punitiva.

In termini di dissociazione, i sentimenti di irrealtà del sé e dell'ambiente rappresentano un meccanismo di difesa che protegge l'individuo psicotico dalla sofferenza mentale ed emotiva dalle quali non può sfuggire. Allo stesso modo, l'impotenza appresa emerge dalla sofferenza che non si può sfuggire.

Complessivamente, la realtà del trauma che emerge dalla esperienze allucinatorie uditive farà sì che gli individui psicotici si dissocino e si ritirino anche dall'esperienza del loro regno mentale.

I sintomi della dissociazioni possono quindi divenire gli aspetti target del trattamento. La presenza di uno psicoterapeuta empatico e compassionevole può essere in grado di alleviare alcune delle sofferenze psicotiche.

L'individuo risponderà bene al trattamento quando lo psicoterapeuta verrà considerato come non pericoloso per il cliente.

In sostanza, un implacabile buona volontà da parte dello psicoterapeuta è fondamentale per il trattamento dei sintomi dissociativi della schizofrenia.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Rist…

Specializzarsi in Psicoterapia: Scuola Italiana di Psicoterapia per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo Orientamento: Psicodinamico – Tecniche ImmaginativeSede centrale: Via A. Aleardi, 23 – 31100 Treviso (TV)Contatti:...

leggi tutto...

Istituto Skinner - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva-compor…

Specializzarsi in Psicoterapia: Istituto Skinner- Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva-comportamentale Orientamento: Cognitivo-comportamentaleSede ROMA: Via Nazionale 163Sede NAPOLI: Via Salvator Rosa 299Contatti: Tel. 06/4828136 - 06/4828171Riconoscimento: Decreto Ministeriale del 9 settembre...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, schizofrenia, giorgia lauro, Dottoressa Giorgia Lauro, relazioni oggettuali precoci, allucinazioni visive, esperienza della mente psicotica, allucinazioni uditive, figura del padre, figura della madre, sintomi dissociativi

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni