Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

L’Io deriso e la sintomatologia

Il sintomo in medicina è un fenomeno con cui si può manifestare una malattia, può essere uno stato ansioso o depressivo, un attacco di panico o un disturbo psicosomatico. Descriveremo la sintomatologia, nella sofferenza psicologica, come una forma di comunicazione.

io deriso sintomo“Credo sia proprio in questo scarto tra amore e desiderio non soddisfatto, capace di generare dolore mentale, che si gioca gran parte del destino mentale dell’uomo”. Mancia (2010)

Il sintomo in medicina è un fenomeno con cui si può manifestare una malattia, può essere uno stato ansioso o depressivo, un attacco di panico o un disturbo psicosomatico.

Descriveremo la sintomatologia, nella sofferenza psicologica, come una forma di comunicazione: fatta di comportamenti, di espressioni fisiche e/o mentali che trasmettono simbolicamente un disagio psichico.

Il sintomo come il risultato di un ingranaggio che perde il suo posto ed uscendo segnala una rottura su cui lo psicologo, lo psicoterapeuta deve soffermarsi.

Vedremo i sintomi come “forme uniche di comunicazione” che hanno lo scopo di allontanare il soggetto da un’angoscia profonda e di mantenere una forma di sofferenza ancora “sostenibile” evitando così emozioni troppo intense da digerire: “si è di fronte a delle proto-emozioni (o spesso a una proto-sensorialità) che non possono essere trasformate e dunque rese pensabili ed emotivamente vivibili e da cui ci si difende prendendone le distanze e arroccandosi a molta distanza da esse.” Ferro (2007).

Ci soffermeremo dunque su quei sintomi che possiamo ritrovare in coloro che devono proteggere una fragilità, un aspetto del proprio Io che possiamo descrivere come “l’Io deriso”: un senso profondo di svalutazione, di vuoto e insicurezza, un senso di frustrazione e inadeguatezza che soggiorna in una dimensione dell’essere, con il “compito di compensare una mancanza affettiva e di far fronte ai sentimenti di impotenza, esclusione e solitudine, inadeguatezza e incapacità di affrontare la realtà e il mondo” (Mancia, 2010).

 

Tratto da “Mediciitalia” - Prosegui nella lettura dell'articolo


 

ASCCO - Accademia di Scienze Comportamentali e Cognitive

Orientamento: Cognitivo-comportamentaleSede legale: P.le Ravenet 5, ParmaSede didattica: P.le Ravenet 5, ParmaAltre Sedi: Non presentiContatti: tel 0521-037348, Cell. 334-6609665Riconoscimento: Decreto MIUR del 27-10-03

leggi tutto...

ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica

 Specializzarsi in Psicoterapia: ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica Orientamento: PsicoanaliticoSede centrale: via Amendola, 52 scala E 70126 BARIContatti: Cell. 347 0018171 - 329 6164043Riconoscimento:  Riconoscimento MIUR D. M...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline


 

Tags: scuole di psicoterapia, psicosomatica, Io deriso, sintomo

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni