Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

La dissociazione dell’identità al cinema: “Split”

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

"Non ho mai visto un caso del genere. 23 personalità abitano nel corpo di Kevin!".La mente sceglie di nascondere il dolore irrisolto, determinando lo strutturarsi di diversi stati di personalità.

la dissociazione dell identità al cinema splitIl film “Split”, del regista Manoj Nelliyattu Shyamalan, attualmente proiettato nelle sale cinematografiche, è un thriller coinvolgente in cui il rapimento di tre ragazze adolescenti offre un ritratto superbamente agito e plausibilmente complesso di un “cattivo” affetto da Disturbo dissociativo dell’identità.

Il termine Split, fa riferimento al meccanismo di difesa caratteristico di questa personalità, e cioè la scissione.

Per chiarire, il concetto di personalità scissa fa riferimento ad un processo di fratturazione della coscienza, in cui l’identità del soggetto è caratterizzata da un senso di discontinuità del Sé, attraverso il quale più identità possono stabilirsi contemporaneamente ed emergere in determinate situazioni o circostanze della vita, ognuna delle quali presenta caratteristiche proprie.

Il massiccio ricorso alla scissione nel contesto della personalità, è probabilmente collegato alla presenza di un trauma emotivo nell’infanzia, il quale, essendo tremendamente massiccio da sostenere, attiva nel soggetto un meccanismo in cui le memorie vengono compartimentalizzate e dissociate dallo stato di coscienza, con l’obiettivo di sopravvivere al dolore esperito.

La mente sceglie di nascondere tale dolore irrisolto, determinando lo strutturarsi di diversi stati di personalità.

Da ciò ne scaturisce che tali scelte subconsce siano gravemente disfunzionali, e l’obiettivo terapeutico finale è quello di promuovere l’integrazione, al fine di recuperare un singolo e coerente senso di identità.

 

Tratto da “Psicologi Italiani” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

APC - Associazione di Psicologia Cognitiva

Specializzarsi in Psicoterapia: APC - Associazione di Psicologia Cognitiva Orientamento: Psicoterapia Cognitivo - ComportamentaleSedi: ROMA Viale Castro Pretorio, 116 - 00185LECCE Via Bonaventura Mazzarella, 25 - 73100; VERONA Vicolo Ghiaia, 7...

leggi tutto...

ISIPSé - Scuola di Specializzazione in Psicologia del Sé e Psicoanalisi Relazi…

Orientamento: Psicoanalitico/ Psicodinamico / RelazionaleSede legale: Via Col Di Lana 28 – 00193 RomaSede didattica: Via Col Di Lana 28 – 00193 RomaAltre Sedi: Via Visconti di Modrone 30, 20125 MilanoContatti:...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, cinema, disturbo dissociativo di identità, split

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni