Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Quando la mente si “disconnette” può trattarsi di amnesia dissociativa

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
La causa può risalire a un forte stress o a una trauma e provoca un buco di memoria. Attenzione a segnali come difficoltà a concentrarsi e ricordare le cose, sonno disturbato.

amnesia dissociativaNon è ancora il momento di azzardare diagnosi. Tutto lascia però pensare che nell’ennesima tragedia dei bimbi dimenticati in auto , e poi deceduti, sia entrata in gioco una sindrome che gli psichiatri conoscono molto bene: si chiama amnesia dissociativa.

Dal 2008 a oggi, le cronache hanno registrato altri sei casi analoghi a quello che si è verificato ad Arezzo.

In uno di questi, una perizia psichiatrica ha per così dire certificato che il padre «al momento del fatto era completamente incapace d’intendere e di volere per il verificarsi di una transitoria amnesia dissociativa».

Si tratta di casi rari, per fortuna, ma per il professor Claudio Mencacci , direttore del Dipartimento di neuroscienze dell’ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano, sono comunque “campanelli d’allarme”, da non sottovalutare «per la drammaticità dell’evento e per le conseguenze che hanno anche per la famiglia e per tutte le persone vicine».

La corteccia cerebrale è tagliata fuori

Di che cosa parliamo, allora, riferendoci all’amnesia dissociativa? 

«Parliamo di una sconnessione delle funzioni, che di solito sono integrate, della coscienza dalla memoria oppure dalla percezione — spiega il professo Mencacci — . A volte la nostra corteccia cerebrale vien “deaferentata”, cioè tagliata fuori, e le persone vengono sconnesse e hanno un vero e proprio buco di memoria. Si tratta di una perdita completa delle nozioni del tempo e del ricordo, legata solitamente a eventi traumatici o a un forte stress».

Difficile però ammettere che ci si possa dimenticare del proprio figlio... «Si tratta di un’amnesia circoscritta, in cui la persona non è in grado di ricordare cosa è accaduto nell’arco di poche ore », aggiunge il professor Mencacci .

 

Tratto da “Corriere della Sera” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Istituto di Terapia Familiare di Siena - ITFS

 Specializzarsi in Psicoterapia: Istituto di Terapia Familiare di Siena - ITFS Orientamento: Psicoterapia Familiare e RelazionaleSede centrale: Via dei Termini, 6 - 53100 SIENAAltre Sedi: Viale Matteotti, 29 - 58100 GROSSETOContatti:...

leggi tutto...

Istituto Gestalt Analitica (ex Centro Studi Psicosomatica)

Specializzarsi in Psicoterapia: Istituto Gestalt Analitica (ex Centro Studi Psicosomatica) Orientamento: Gestaltico AnaliticoSede centrale: Via Padre Semeria, 33 – 00154 ROMAContatti: Tel. 06 39745458Cell. 346 6885073Fax: 06 39760351Riconoscimento: Decreto del MIUR...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, stress, trauma, amnesia dissociativa, buco di memoria

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni