Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Se si dorme poco, si è più sensibili al dolore fisico

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Studio della University of California a Berkeley negli Stati Uniti: tutto dipende dal modo in cui il cervello elabora i singoli stimoli. I soggetti analizzati tramite risonanza magnetica

se si dorme poco si è pià sensibili al dolore fisicoIl dolore e il sonno sono legati a doppio filo: questa relazione bidirezionale è evidente soprattutto nelle situazioni di malattia in cui un dolore cronico, neuropatico o infiammatorio, rovina il sonno per tante notti consecutive e tale deprivazione finisce per peggiorare i sintomi dolorosi nel paziente.

Gli scienziati stanno iniziando a capire i processi attraverso i quali il dolore viene percepito più intensamente quando non si è dormito bene: il segreto sta nel cervello e nel modo in cui elabora gli stimoli dolorosi.

La conferma viene da uno studio condotto all’University of California a Berkeley negli Stati Uniti e pubblicato sul Journal of Neuroscience.

Dopo aver impedito di dormire a 25 soggetti reclutati appositamente per lo studio, i ricercatori ne hanno valutato la soglia del dolore appoggiando sulla pelle un cuscinetto progressivamente riscaldato e chiedendo fino a che punto lo stimolo fosse sopportabile.

Dopo una singola notte di privazione del sonno, la soglia del dolore si alzava di oltre il 15% rispetto ai risultati dello stesso test dopo una notte trascorsa in laboratorio dormendo tranquillamente.

Contemporaneamente, dalla risonanza magnetica è emerso un aumento dell’attività nella corteccia somatosensoriale primaria e una ridotta attività nelle regioni dello striato e dell’insula.

Tratto da “La Stampa” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Istituto Italiano WARTEGG

Orientamento: Scuola di Formazione in Psicodiagnostica Sede centrale: via Colossi, 53 A/6  - 00146 ROMAContatti: Tel. 06 56339741Riconoscimento: Indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sito Web: www.wartegg.com

leggi tutto...

Scuola di Psicoterapia Relazionale Integrata (SPRI)

Specializzarsi in psicoterapia -  Scuola di Psicoterapia Relazionale Integrata (SPRI) Orientamento: IntegratoSede legale: Viale San Francesco 16 – 20096 Pioltello (MI)Sede didattica: Centro Psiche e Soma, Viale San Francesco 16 –...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, dormire poco, dolore fisico

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni