Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Suicidi, i difficili "perché" per una scelta estrema dopo la chiusura di quel portone

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
L'analisi dei fenomeni suicidari e di autolesionismo di una psichiatra che da anni lavora in una colonia penale in Sardegna. Le condizioni di lavoro del personale penitenziario. L'esigenza che anche gli agenti addetti alla sorveglianza dei detenuti vengano preparati per garantire un approccio psicologicamente adeguato con i reclusi

suicidio scelta estremaIl suicidio all'interno degli istituti carcerari è un tema dolente che investe prima di tutto degli individui che arrivano ad un livello di sofferenza tale da scegliere come estrema ratio un gesto così drastico e ineluttabile.

 E investe le loro famiglie, già minate dal vissuto difficile e doloroso di avere un parente lontano e detenuto e che si ritrovano ad affrontare una tragedia ancora più grande.

 In secondo luogo, seppur non meno importante, è un problema che riguarda una serie di figure professionali che gestiscono la quotidianità di queste persone e che dovrebbero essere messi nelle condizioni di farlo nel modo più adeguato per evitare epiloghi così gravi.

Spesso l'idea del suicidio c'è al di là del carcere. Il personale penitenziario, quello dell'area sanitaria, che comprende medici generici, specialisti, psicologi, infermieri e quello dell'area comportamentale, sono tutti investiti di una grande responsabilità e sono sottoposti ad un grande carico di stress, che grava soprattutto sull'equilibrio e sul buon funzionamento dell'ingranaggio di una struttura complessa come un istituto carcerario.

 

Tratto da “La Repubblica” – Prosegui nella lettura dell’articolo


 

Scuola di Formazione di Psicoterapia ad indirizzo Dinamico

Orientamento: Psicoanalitico - PsicodinamicoSede centrale: Via G.R. Curbastro, 29/B - 00149 ROMASedi periferiche: Piazzale Cesare Battisti, 10 - 47921 Rimini Via Aurelio Carrante, 9 - 70124 BariContatti: Tel. 06 55302364 Cell. 338...

leggi tutto...

Istituto di Gestalt Therapy Kairòs - GTK

 Specializzarsi in Psicoterapia: GTK - Istituto di Gestalt Therapy Kairòs Orientamento: Psicoterapia della GESTALT Sede centrale: via Virgilio, 10 - 97100 RAGUSAAltre Sedi: via Catania, 1 - 00161 ROMAvia Lazzari, 10...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline


 

Tags: scuole di psicoterapia, autolesionismo, suicidio, scelte estreme

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni