Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Tecnologia e sviluppo del bambino

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Quali conseguenze negative per il cervello e l'apprendimento?

tecnologia sviluppo del bambinoIl nostro rapporto con la tecnologia è diventato più complesso e problematico da quando siamo diventati tutti proprietari di un dispositivo mobile che ci permette una connessione h24 con la rete: l'amato e odiato smartphone ha conquistato tutte le generazioni e sempre più spesso lo vediamo tra le mani di bimbi piccoli, che non sanno ancora camminare o parlare.

Come è cambiata la nostra vita da quando abbiamo la possibilità di essere sempre connessi? Come sono cambiate le nostre relazioni al tempo dei social e dello smartphone? E la nostra vita familiare?

Come mamma mi pongo tante domande sul rapporto tra tecnologia e bambini e mi chiedo come la precoce e prolungata esposizione ai dispositivi possa modificare il loro sviluppo cerebrale: per risolvere dubbi e trovare consigli sto leggendo un libro molto interessante.

Si tratta di “Disconnessi. Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell'era digitale” un libro scritto da Catherine Steiner-Adair e Teresa H. Barker ed edita da Gruppo Macro.

"Quando il vostro bimbo fissa lo sguardo su di voi o su una macchia sul muro, quando vi sorride o si afferra le dita per la prima volta, quando si spaventa per un rumore o zampetta sulle sue gambette, o quando squittisce di gioia nel giocare al cucù, voi siete testimoni del miracolo dello sviluppo.

Queste sono espressioni visibili delle sequenze più precoci nello schema di sviluppo neurale e delle reti di ciò che noi chiamiamo “il sensorio”, cioè l’insieme delle capacità del cervello di ricevere, elaborare e interpretare le informazioni sensorie.

Ogni cosa che il vostro bambino vede, sente, assaggia e tocca, ogni movimento o suono che fa, ogni sensazione ed emozione che sperimenta (e tutte le vostre interazioni con lui) contribuiscono al solido sviluppo del sensorio.

 

Tratto da “Scienza e Conoscenza” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica

 Specializzarsi in Psicoterapia: ARIRI - Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica Orientamento: PsicoanaliticoSede centrale: via Amendola, 52 scala E 70126 BARIContatti: Cell. 347 0018171 - 329 6164043Riconoscimento:  Riconoscimento MIUR D. M...

leggi tutto...

ICLeS - Istituto per la Clinica dei Legami Sociali ad Orientamento Psicoanalit…

 Specializzarsi in Psicoterapia: ICLeS - Istituto per la Clinica dei Legami Sociali ad Orientamento Psicoanalitico Lacaniano Orientamento: Psicoanalitico e PsicodinamicoSede centrale: via Settembrini, 17 - MILANOAltre Sedi: via Cappuccina, 36/38 -...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

Tags: scuole di psicoterapia, tecnologia e apprendimento, sviluppo del bambino, psicologia infantile

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni