Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

L'elenco online di tutte le Scuole di Psicoterapia italiane

Segui Scuole di Psicoterapia sui Social Network       

Pubblicità

 

Tenersi per mano riduce la sensazione di dolore

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences ha scoperto che il contatto tattile può agire da “antidolorifico naturale”.

tenere la mano doloreTenere per mano la persona amata non le dà solo un conforto emotivo, ma può persino alleviarle il dolore, il che spiega ad esempio perché molte partorienti vogliano il compagno accanto quando sono in travaglio.

E pur funzionando per entrambi i sessi, questo effetto analgesico darebbe risultati migliori proprio nelle donne, al punto da diminuire della metà la sensazione di bruciore provocata da un tubo di acqua bollente passato sul braccio.

Effetti maggiori sulle donne

A suggerire l'importanza del contatto tattile quale "antidolorifico naturale" è stato uno studio condotto dai neuroscienziati dell'Università del Colorado (in collaborazione coi colleghi dell'Università di Haifa e dell'Istituto Pasteur) e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

Analizzando i comportamenti di 22 coppie eterosessuali fra i 23 e i 32 anni d'età, si è notato come la forte empatia che s'instaurava attraverso le onde cerebrali fra i soggetti che si tenevano semplicemente per mano (misurate tramite elettroencefalogramma) aiutasse a contenere stress e dolore.

E più la coppia era affiatata e maggiore era l'effetto analgesico, con le donne che, quando tenevano la mano del partner, valutavano l'intensità del dolore con valori inferiori del 52% (su una scala da 0 a 100) rispetto invece a quando erano separate dal compagno. «L'idea della ricerca mi è venuta in sala parto quando è nata mia figlia Emily - ha spiegato il dottor Pavel Goldstein, firmatario dello studio -, perché tenere la mano di mia moglie le è stato di enorme aiuto.

 

Tratto da “Il corriere della Sera” - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Scuoledipsicoterapia.it?
Iscriviti alla nostra newsletter per essere in continuo contatto con la psicoterapia!
captcha 
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 

 

Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Interattivo - Cognitiva

Orientamento: Orientamento costruttivista/Orientamento cognitivoSede: Via Giovanni Savelli 86, PadovaContatti: tel/fax 049 7808204  cell. 349 3457626Riconoscimento: La Scuola di Psicoterapia Interattivo Cognitiva di Padova è riconosciuta dal MIUR con D.M. del...

leggi tutto...

Centro Studi ETEROPOIESI – LOGOS

 Specializzarsi in Psicoterapia: Centro Studi ETEROPOIESI – LOGOS Orientamento: Sistemico RelazionaleSede centrale: Corso Francia, 98 - 10146 TORINOSedi distaccata: Via F. Pozzo, 19/3 - 16145 GENOVAContatti: Torino tel e fax 011...

leggi tutto...


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

Psiconline.it
News, informazioni, notizie,
consulenza psicologica online gratuita,
servizi per il mondo professionale, articoli e tanto altro.
Dal 1999 la psicologia e gli psicologi in rete!

 

logo psicologi italiani

 

logo psiconline



 

 

 

 

Tags: scuole di psicoterapia, tenere la mano, sensazione di dolore, antidolorifico naturale

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità

0
Condivisioni